7.2.09

No, la gelmini no

Gia' il nome e' un programma: malpensa italia, con sta faccia inutile di un Paragone amico di Bossi. Ma a parte. Non la tollero, la Gelmini. Banale. Stupida zero pneumatico, l'ossigeno incompatibile con quel livello di amebe gonfiate a mano. Studiata nel suo stile finto dimesso che sogna di essere la prof sexy sotto i vestiti. No vi prego, basta. Pieta', per la scuola. Per gli alunni. Per i professori. Per tutti. Anche se non ne dovesse valere la pena.

1 commento:

Damiano ha detto...

Non ci avevo pensato a questa cosa della prof sexy.
Effettivamente la Gelmini nel porno amatoriale, quello con le mascherine, potrebbe avere un futuro. Anche se poi con la mascherina non si vedono gli occhialetti e quindi cala la cosa della prof sexy.
La Gelmini andrebbe bene pure, sempre nell'amatoriale, come dominatrice da tinello.
Me la vedo mentre frusta un impiegato nudo/ sovrappeso con una palla da tennis nella bocca, in una stanza dalla brutta tappezzeria e coi fiori sotto vetro sullo sfondo (questa cosa dei fiori fa molto Gozzano).