24.3.09

Poveri ricchi

Come sempre in anticipo, aspettando. Via domenichino, viale alberato, case da ricchi milanesi bene. Neanche un bar dove sedersi, nemmeno cercandolo. Vento impetuoso, provo a ripararmi dentro al portone. La porta a vetri e chiusa e dietro vedo la portinaia, seduta. Mi guarda e non apre.
Ma si puo'. Divertitevi, voi che sapete come essere felici.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Che schifo!... scusa il termine... ma queste cose mi indignano all'ennesima potenza...
ciao sissi

Ilaria ha detto...

Mi unisco all'indignazione e alla piccolezza. E mi/vi chiedo: ma sarà vero divertimento il loro?

stelllare ha detto...

Tu sei ricca dentro....

elena petulia ha detto...

Mah. E' che il mondo va proprio strano. E chi ha yha una paura di perdere non accettabile.