23.2.09

Sincerita'

Che ancora non ho capito se il post di 80/100 fosse ironico o meno. A me piace questo swing facilissimo alla Neffa. Ma ho il dubbio che Arisa sia un'operazione costruita a tavolino. E allora mi chiedo quanto siamo riusciti a complicarci la vita, noi, tutti. E io, adesso, la mia la voglio semplificare.
E sono colpi che assesto ovunque.
Datemi solo del tempo.

4 commenti:

hidra ha detto...

nche secondo me l'hanno costruita a tavolino. è troppo legnosa per essere vera!

caycep76 ha detto...

pero' c'e' costruzione e costruzione ... questa ci puo' stare no?! sincerita' .. la la la ..

ottanta/cento ha detto...

Secondo me siamo così abituati a immaginare un retroscena, che al candore non crediamo più. Per me Arisa è vera così, la canzone è carina, e Luttazzi è stato meraviglioso. Ho trovato penoso Pippo Baudo che domenica la prendeva in giro. Ho trovato invadente l'accanimento di chi le faceva domande su Berlusconi e storceva il naso dinanzi al suo disagio. E quel suo smarrito atteggiamento dinanzi a tutto ciò, ha rafforzato la mia opinione. Poi magari un giorno si sceta, toglie gli occhiali, il naso finto, si sfila il vestito, e sotto esce una stanga. E quel giorno ammetterò che sbagliavo

ottanta/cento ha detto...

Ancora io. Il post a cui si riferisce Petulia era solo il virgolettato (reale, non ho aggiunto nulla) di una senatrice pd, che - tre pensieri e uno quattro - ha trovato tempo e voglia per una dichiarazione alle agenzie su Arisa