16.4.09

Specchi e pozzanghere

Considerando che ormai è un anno che esco, ehm che sto in casa a
guardare QSVS qui studio a voi stadio con l'upbdm, non mi specchio più
negli occhi degli spasimanti. O io sono diventata brutta o loro sono
scomparsi. Il problema è che mi mancano gli specchi in cui osservarmi.
Ieri sera il mio specchio è stato karin, tornata a trovarci. E nello
specchio di karin io sono bellissima, dolce quando penso di essere
brusca, attenta quando credo di essere distratta, sempre allegra
quando mi sento up and down.
Come sempre, sono in debito e mai all'altezza dell'affetto che gli
altri hanno per me: come dice qualcuno prendendomi in giro, una donna
al di sotto delle sue possibilità.
Oggi mi specchio nelle pozzanghere di pioggia.

--
Inviato dal mio dispositivo mobile

4 commenti:

caycep76 ha detto...

io gli specchi non li voglio piu' cercare ! mi sento sempre come una tossica in cerca di una dose ...

elena petulia ha detto...

Hai ragione. Però non avendo uno specchio mio, mi pare tutto complicato.

Anonimo ha detto...

"Ill be your mirror
Reflect what you are, in case you dont know
Ill be the wind, the rain and the sunset
The light on your door to show that you're home"
(Lou Reed)

upbdm

elena petulia ha detto...

Acci, upbdm... sono senza parole. Devo tutto, a Lou Reed.