15.10.09

Della Binetti

Poi si parla del mio cattocomunismo, certo.
Però voglio dire che adesso sta benedetta -  e ciliciata - donna non può diventare il capro espiatorio del PD. Fossero solo quelli i problemi del partito, basterebbe votare Marino o Franceschini.
E invece, dopo la A di Asini, siamo solo alla B di Binetti.
E' alla Z però che bisogna arrivare per diventare un partito che merita finalmente di essere votato (come tutti, noi elenepetulie e famiglia, auspichiamo).

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Il discorso è che comunque NON MERITA. L

Arimortis ha detto...

Z c'é giá: Zalone! Grande Checco.