13.11.09

Ma oggi che giorno e'?

Mi sveglio alle sette e venti e vado sotto la doccia.
Mentre mi asciugo i capelli arriva il contentone (frase storica ieri sera: cosa c'e', sei stanco? No, sono dispiaciuto che siano andati via).
Ma che ore sono?
Dico: otto meno venti.
Scompare, finisco, gli faccio il caffè' e lo ritrovo a letto.
Volevi dormire?
Eh, e' presto.
Si', ma sono quasi le otto.
Eh, ma cosa facciamo?
In che senso? Ufficio.
Ma oggi non e' sabato? Orcodigheeeelll.
Era la faccia da vedere. Un bambino che arriva allo stadio e in tasca non trova più il biglietto.
Aldo, aldo di aldo giovanni e giacomo.

Invece noi siamo felici che sia venerdì.
Razza superiore, le donne.
Le mail ti raggiungono ovunque con BlackBerry® from Vodafone!

3 commenti:

ottanta/cento ha detto...

E' che ormai divoriamo tutto in fretta e tutto viene in anticipo. Anche i sabato dei villaggi. Che arrivano il venerdì, e a volte persino il giovedì sera.

elena petulia ha detto...

il lunedì inizia la domenica pomeriggio:-)

Anonimo ha detto...

e finisce venerdi alle 14

upbdm