3.12.09

Aereo rasoterra

E' la seconda notte che sogno di essere su un aereo che con atterraggio di emergenza si mette a volare nel traffico, carrelli a terra, folle corsa in mezzo alle macchine della città.
Al semaforo dico al pilota: ma io quasi quasi scendo.
E lui apre le porte.
Forse quell'aereo che vola strano siamo io e l'upbdm alle prese con le decisioni della casa.
Meglio scendere, forse.
Come dice Ommo mio stamattina: mamma, capisco, hai bisogno che ti arrivi ancora qualche stipendio.

6 commenti:

Calzino genuino ha detto...

Olmo la sa lunga...

Damiano ha detto...

> Meglio scendere, forse.

cioè, fammi capire, vuol dire che "mollate il colpo" con la casa?

Anonimo ha detto...

no, elena, paurosa tu è impossibile. scali vette e percorri distese..impossibile

titti

elena petulia ha detto...

Paurosa. Ma soprattutto stanca di avere paura.

Anonimo ha detto...

facciamo un sondaggio e decidi se comprare la casa sulla base dei risultati. info fondo c'e' ci ci governa coi sondaggi.
PS io voto a favore
paolo

elena petulia ha detto...

Ma lei non si chiamava Vinicio?
I sondaggi lasciamoli a lui (oggi ascoltando SWG a Radio 24 pensavo che SWG è un feudo di triestini incredibile).