21.1.10

Uno, nessuno, centomila

Libri.
Ne leggo una media di 85 all'anno. E per quanto ne so potrei morire domani. Ma se conto ed enumero sulle dita delle mani i capolavori, penso che nella vita non ha senso fare altro che leggere e rileggere quelli.
Perche' il resto? Nella vertigine di questa sera, non ho risposte diverse. Se non saggi che parlano di saggi.
Lo dicono anche le sacra scritture, che e' un peccato mortale disperdere il seme.
Le vie dei canti e sulla via ci incontro Benedetta Tobagi. Ma pensa te, come mi batte forte il tuo cuore.
Le mail ti raggiungono ovunque con BlackBerry® from Vodafone!

3 commenti:

Arimortis ha detto...

evidentemente é nel peccato che ci si diverte
ma allora
ma allora
ha ragione papiiiii

Michele ha detto...

sono capitato sul tuo blog per caso e ho letto molte pagine, rapito dalla profondità e dallo stile. Spero che tale talento non venga sprecato.

Tornerò a leggere molto volentieri, ancora complimenti e a presto :)

elena petulia ha detto...

Sei molto gentile.