15.1.11

Scrivo, cancello, scrivo

E una cosa non la puoi scrivere perche' ti legge tua madre. E una perche' i fagotti si offendono. E una perche' ti legge l'ufficio.
Sono solo felice che non siano mai arrivate quelle che non posso scrivere perche' mi legge l'upbdm.
Vado a ritirare il Kenwood dal meccanico.

4 commenti:

butterfly effect... ha detto...

perfettamente daccordo con te...
per questo che non ho detto a nessuno dei miei conoscenti del mio blog...
proprio per sentirmi libera di scriverci tutto quello che mi passa per la mente!

Francesca ha detto...

Idem, a parte un paio di amici "del mondo reale" con cui parlo a ruota libera. Infatti a leggerlo siete praticamente in tre. :)

elena petulia ha detto...

Benvenuta farfalla. Difficile tutto, anche non dire che hai un blog, così come dirlo.

butterfly effect... ha detto...

grazie per il ben venuto!!!
sono molto contenta di esser passata per il tuo blog...

Hai ragione, è difficile dire e anche non dire...
L'importante è cmq fare delle scelte nella vita.
Io ho deciso di Non Dire, perchè non volevo rinunciare alla libertà di scrivere.
Anche se a volte è davvero difficile Non Dire.
Ogniuno deve trovare dei compromessi.
Se vi fa piacere, ogni tanto potreste dare un'occhiata al mio blog!
buona giornata