30.3.11

Delle sere perfette

Che arrivi tardissimo ma comunque arrivi, col favore del sole mediterraneo, butti in padella carciofi romani, stappando un Murgo Brut (schiumante Nerello Mascarese di Santa Venerina di Catania, perfezione) del tuo salumiere "provalo, e' appena arrivato e mi fido di te", con Olmo che apparecchia, Bianca catena di montaggio con me a fare involtini con quel che c'e' (fontina, prosciutto cotto, pane secco, capperi e basilico fresco: da mangiarne 18 a testa. Mamma, per me li fai senza fontina? Mamma, sono buonissimi), pomodori (mamma, che buoni che sono, domani a pranzo voglio solo questi) e insalate regalo dei nonni che sprimaverano (?) per un intero mese al mare, Upbdm che gioca a poker e ci alza il volume del tg de La 7.
Franzen che mi aspetta a letto.
No, dico.
Quando ti dicono esprimi un desiderio e non sai cosa chiedere.

2 commenti:

elena ha detto...

bello, davvero.

Artemide Diana ha detto...

Che fame che fai venire, però.