8.3.12

Le amiche l'8 marzo

Bisogna scrivere, sì.
Bisogna scrivere di questo pranzo con XX, che si è appena separata ed è bella come il sole e si sente in colpa perché oggi non soffre.
"Dici che è normale? Non è strano? Guarda, mi ha fatto bene uscire con un riciclone del liceo. La seconda sera ho capito che sarei finita a dormire da lui e allora siccome so che senza deodorante e dentifricio non posso, mi sono inventata che preparavo il beauty per andare a dormire dalla Vivi. Ho preso anche il pigiama. (Pausa). Ma poi abbiamo dormito senza."
Me la rivedo al liceo che ci racconta la prima notte in Liguria con il fidanzato storico, senza mai essersi dati un bacio e lui che prepara il letto matrimoniale mentre lei imbarazzata che lo aspetta leggendo il libro al contrario. 45 anni e non esserci mai mosse da lì.
Poi mi dice una cosa che. "Comunque XX (ex marito) mi ha detto che non dovrò mai preoccuparmi di nulla."

A me, penso nascondendo la commozione, una frase così non me l'ha mai detta nessuno.
E allora le dico che sarà vero, sarà vero per sempre.



5 commenti:

Gio ha detto...

a me invece una frase così l'hanno già detta in diversi, solo che era per finta.

Anonimo ha detto...

gio, devo chiedere a mia sorella chi sei. mi fai sempre sorridere.
buon venerdì
titti

Gio ha detto...

felice di conoscerti, titti. sono quella a cui Petulia ha fatto il regalo più bello del mondo, il mio blog, ed ero in classe con la tua cugina omonima (Titti G.) Prima o poi ci vedremo, i fagotti li ho visti ma le nipotine rosa non ancora. Grazie Petulia per l'ospitalità.

numero22 ha detto...

io vorrei l'indirizzo dell'ex marito

lacasadilapo ha detto...

ecco, sì. così si fa.