8.4.09

Un'altra me

Oggi ho conosciuto la Elena Santoro mia alias nella vita. Per la verità sono due, le Elene Santoro nelle quali mi imbatto, una che come lavora nella comunicazione ma vive a Roma mi pare e una invece nella quale inciampo nella mia vita milanese di tutti i giorni. So che beviamo lo stesso caffè, frequentiamo la stessa palestra, amiamo gli stessi negozi. E da martedì avremo anche lo stesso ufficio.
E non è banale come dirlo.

3 commenti:

ancheiohounblog ha detto...

noooo, bellissimo. elena santoro al quadrato

Damiano ha detto...

> So che beviamo lo stesso caffè, > frequentiamo la stessa palestra, > amiamo gli stessi negozi. E da
> martedì avremo anche lo stesso > ufficio.
> E non è banale come dirlo.

ma infatti.
Peraltro neanche a leggerlo mi par banale... (poi può essere una cosa tipo Jekill & Hide, o il Master di Ballantrae e suo fratello, o Rebecca la prima moglie... per fare il giro a 360° dei doppi letterari)

elena petulia ha detto...

Fa ridere, ma è ormai un classico. Elena Santoro, via XXX, vero? E tutte le volte dico: no, via XXX.
E lei mi dice che a lei capita lo stesso.