8.12.09

Quando la Lega entra in famiglia

Stamattina mi alzo presto, a impastare pane e cuocere la lunga cottura dello stinco.
Trovo Bianca che gioca ad Animal Crossing della Wii e Olmo a fare i compiti.
Mamma, devi aiutarmi. Ho una poesia in dialetto milanese da tradurre in italiano.

E io mi vedo la maestra che vuole mettersi il bollino da brava padana su registro del Ministero: io lo parlo e lo insegno il milanese, provi  piuttosto con la maestra della porta accanto. Lei no che non lo sa.

4 commenti:

Calzino genuino ha detto...

ARRRRRRRRGGGGHHH!

kink64 ha detto...

vabbé se è la Ninetta o L'è il di Mort è giustificata, no?

hidra ha detto...

cosa? cosa??

ottanta/cento ha detto...

Mi sa che la maestra della porta accanto è mia cugina, la quale peraltro ha impastato il suo accento napoletano con un improbabile cadenza meneghina