1.12.09

Umpf

Julia, senza dire nulla, ha cotto la faraona che dovevo cuocere io stasera. Gulp. Quelle sorprese che non sai dire se belle o brutte.
Olmo che strimpella la sua chitarra suonando da giorni Smoke on the water, l'inno alla gioia, buon compleanno e, come dice l'upbdm, "no, gingo bel no".
La bellezza dei pensieri luminosi di Bianca, raggianti di illuminazioni adulte. E di quelli di Olmo, raggianti di semplice abc.
Mamma, pensa che fortuna. Il fidanzato di sua sorella lavora nell'edicola e gli regala tutto, i pokemon, le spille dell'Inter...

Com'e' che da grandi non sogniamo più di fare gli edicolanti?
Abbiamo disimparato la tecnica dei sogni ad occhi aperti.
Pero' io a casa mi sento sempre a casa e sogno i miei occhi aperti.
Le mail ti raggiungono ovunque con BlackBerry® from Vodafone!

3 commenti:

Damiano ha detto...

> Quelle sorprese che non sai dire > se belle o brutte.

Be' la differenza la fa il grado di cottura della faraona: se è cotta bene ti ha fatto un favore, risparmiare tempo eccetera - altrimenti è una sorpresa brutta o così così.

(ma che ripieno era?)

elena petulia ha detto...

Era un po' troppo pesante. Secondo me troppo cotta e troppo burro (mania di julia, fa fuori panetti come se fosse acqua). Carne, pinoli, uvette.

Damiano ha detto...

> Carne, pinoli, uvette.

spatacoeo (lo scrivo in veneto)


Certo che a colpi di panetti di butirro, tra poco vi tocca andare a fare le analisi di colosterolo (anche quello hdl eh) e trigliceridi.

Io, per me, 234 (ma rapporto tra totale e hdl ben sotto i cinque olè) e trigliceridi bassi. Dato di novembre.