3.3.10

Degli uomini(ennesima puntata)

Oggi pranzo tra risate e commozione con tre donne.
Il leit motiv e' lei (la lei, Eva) che dice a lui (Adamo): ma sai che mario ha avuto un figlio?
Ma perche', e' sposato?
Ma caro, ma se siamo stati testimoni al matrimonio.

Dico all'upbdm stasera: ma com'e' che non mi dici niente per le cose affettuose che ti scrivo sul blog? Le notano gli spasimanti e tu non mi dici niente.

Vedo che si collega in silenzio.
Passano 5 minuti.
"Ma dai, il forno funziona?".

5 commenti:

Calzino Genuino ha detto...

A forza di leggere le vostre peripezie (perchè ti seguo assiduamente - è la prima cosa che faccio accendendo il mac la mattina, mi rilassa leggerti - e poi scrivi benissimo e te l'ho già detto), l'altra notte ho sognato l'upbdm. Era un jazzista su una sedia a rotelle, suonava tromba e pianoforte in un locale di New Orleans e tu eri follemente rapita da lui e dall'atmosfera grigia e anni '30 intorno a voi.
Mi sono svegliata ridendo come una pazza, chiedendomi se è normale sognare personaggi sconosciuti di un blog. Dì anche questo all'upbdm! ;)

elena petulia ha detto...

Sei troppo gentile. Persino a spasso nei sogni ci porti!
L'unica cosa possibile era la sedia rotelle: un'idea in aiuto alla sua pigrizia assoluta.

gattusa ha detto...

Pragmatismo assoluto del caro upbdm!

Ps: Hai ragione, è proprio buffo!

gg

Anonimo ha detto...

io che li "conosco" e che mi immagino soprattutto le facce di petulia, ogni volta che leggo scoppio a ridere.. e capisco perchè anche questo upbdm, che conosco poco, mi piace un sacco..
titti

elena petulia ha detto...

Ieri sera stavo male dal ridere. Poi se lo pensi in tuta, mentre gioca a poker, barba sfatta, ancora meglio.