24.2.10

Della liberta' della rete

La condanna, italiana, dei tre dirigenti di Google, colpevoli di non avere oscurato il video del ragazzo disabile picchiato dai compagni a Torino mi genera pensieri.
La cosa singolare numero uno e' che Google quasi prende più' giorni degli studenti violenti.
La cosa singolare numero due e' che il video sia italiano.
La terza cosa singolare e' che l'Italia sollevi in tutto il mondo sdegno per l'attacco alla liberta' della rete.

Tre pluralita' che. Finite voi la frase come le storie di Rodari col finale aperto che io sono stanca.

1 commento:

Arimortis ha detto...

libera rete in libero stato. e viceversa.